• LA PANNA E LA CAPPA, FACCIAMO CHIAREZZA

    Posted on luglio 2, 2010 by in tecnica

    apro questa prima pagina della tecnica parlando di due manovre a vela che molti confondono ” la panna” e la “cappa”

    cominciamo con la PANNA: la panna è una manovra che effettuano i velieri per rimanere fermi, fermi per modo di dire, perchè la barca avrà uno scaroccio sottovento ma in compenso un avanzamento quasi nullo.

    come si effettua la PANNA, con imbarcazioni a sloop, la panna si ottiene mettendo la vela di prua a collo , lascando la randa e mettendo il timone all’orza, in questo modo la  barca riceve prima il vento sul fiocco che la fa poggiare fino a quando la randa comincia a ricevere il vento e di conseguenza il fiocco non porta più e la barca orza, ottenedo uno scaroccio oscillatorio. per mettersi in PANNA e sufficente virare in prua senza lascare il fiocco e di conseguenza lascare randa e mettere barra al orza. per uscire dalla PANNA basta mollare la scotta di sopravento e cazzare la scotta sottovento. questa manovra permette di mantenere l’imbarcazione ferma per tutto il tempo che necessita sempre avendo acqua sottovento.

    la CAPPA: la cappa è un andatura al vento che si utilizza come tattica di fuga dal maltempo e non avendo possibilità di poggiare e andare al giardinetto. si ottiene bordando la tormentina al centro mettendo in forza se serve anche la scotta di sopravento e la randa di cappa leggermente lascata quasi a fileggiare mentre il mare va preso al mascone. con questo assetto la barca rallenta il suo movimento in avanti ma aumenta sensibilmente il suo scaroccio…la navigazione risulterà più stabile. questa andatura si chiama CAPPA INERTE. Poggiando di qualche grado la barca andrà più veloce per merito della randa che comincia a portare,cosi si avrà meno scaroccio questa andatura è chiamata CAPPA FILANTE. Altrimenti se il maltempo non ci consente di tenere a riva vele e l’inclinazione della barca diventa eccessiva non resta altro che mettersi a secco di vele, l’imbarcazione si traverserà al vento offrendo il fianco alle onde ma imprimerà una velocità sufficente per manovrare con il timone e mantenere un andatura traverso- gran lasco. andatura alla CAPPA SECCA.

    quindi riassumendo la differenza tra PANNA  e CAPPA, sostanzialmente una è un metodo per fermare una imbarcazione (PANNA), mentre la CAPPA è un’andatura.

You must be logged in to post a comment.