• In barca sulle tracce di Chateaubriand

    Posted on Giugno 28, 2010 by in progetti, vacanze, viaggi

    François-René de Chateaubriand immaginò il progetto di una epopea cristiana, in cui sarebbero stati presenti il paganesimo ormai agonizzante e la religione nascente; a questo proposito, egli stesso volle visitare i luoghi in cui avrebbe dovuto svolgersi l’azione, e viaggiò nel 1806 attraverso la Grecia, l’Asia minore, la Palestina e l’Egitto .

    Gli appunti che l’autore aveva raccolto durante il suo viaggio formarono la materia de L’Itinéraire de Paris à Jérusalem (L’Itinerario da Parigi a Gerusalemme) (1811).

    Lo scrittore e giornalista Stenio Solinas seguirà lo stesso percorso e ne commenterà il tutto in un libro ( da Parigi a Gerusalemme seguendo le tracce di Chateaubriand ).
    Il viaggio venne fatto per la maggior parte via mare e da qui che nasce il progetto, ovvero ripercorrere la tratta da Trieste ad Istanbul in barca a vela seguendo le orme di Chateaubriand.

    François-René de Chateaubriand

    Alla squadra T9 è affidato il compito di programmare il viaggio.

    Viaggio che si veste di importanza culturale e storica, con il coinvolgimento di varie nazioni che si affacciano sul mar mediterraneo.

    Il viaggio partirà dal molo audace di Trieste, molo principale negli anni d’oro del traffico commerciale della città di Trieste,  dopo aver attraversato la Slovenia percorrerà tutta l’Istria per affacciarsi sul Quarnaro con le tappe a Lussin piccolo, Dugi Otok, attraversare le incoronate ed arrivare a Sebenico, poi Spalato, Korcula ( isola natale di Marco Polo ) Dubrovnik. lasciata la Croazia si passa al Montenegro e Albania fino a raggiungere le isole della Grecia ionica, lo stretto di Corinto, importante istmo commerciale che unisce il mare adriatico con l’Egeo. Atene, la penisola Calcidica e Marmara con lo stretto dei Dardanelli e Istanbul. i paesi toccati sono Italia, Slovenia, Croazia, Serbia, Montenegro, Albania, Grecia e infine Turchia, questo a dimostrare quanto nelle tratte sia commerciali che culturali i paesi siano vicini, su tutti lambisce uno dei mari con più rilevanza storica del mondo il Mediterraneo.

    il T9 sailing team navigherà in quelle acque cercando di scoprire i legami che legano le varie culture e i vari paesi visti attraverso la navigazione e l’occhio del marinaio, scoprendo e ripercorrendo la stessa strada che Chateaubriand compì quasi 200 anni fa, dando modo allo scrittore Solinas di scrivere il suo reportage.

You must be logged in to post a comment.